È partito ieri con grande puntualità alle ore 16.00 il corso on-line di lingua portoghese organizzato dal nostro Oratorio. Stupefacente la partecipazione! Venti infatti i corsisti che collegandosi attraverso la piattaforma ZOOM, tool di video conferenza e didattica a distanza utilizzato anche da diverse università ed istituti scolastici italiani, hanno partecipato alla prima lezione.

Un momento della lezione.

Dopo una breve introduzione da parte di don Andrea, la parola è passata a Monica, la docente del corso. Ci si è addentrati subito nella presentazione della lingua, parlata non solo in Portogallo e Brasile ma in diversi altri paesi del mondo (dall’Angola a Macao, da Capo Verde a Timor Est solo per citarne alcuni). Con la distinzione tra portoghese lusitano (quello palato in Portogallo ed in tutti gli altri paesi) e brasiliano, il corso ha preso una curvatura più improntata alla lingua del paese verde-oro, prossima meta di quasi tutti i corsisti.

La classe è infatti composta prevalentemente da giovani (ma non mancano temerarie signorine ultrasettantenni che si sono magnificamente lanciate in questa avventura!) che la prossima estate partiranno con don Andrea alla volta di Salvador de Bahia. Non solo pandinesi però ma anche tre giovani bresciani ed una cremonese che faranno parte del gruppo coordinato dall’Ufficio Missionario della Diocesi di Cremona nell’ambito del Progetto Bahia.

A questi si sono liberamente aggiunti giovani e meno giovani che hanno visto in questo corso una possibilità accessibile per imparare una nuova lingua, conoscere altre persone ed impegnare il “tempo sospeso” che stiamo vivendo in un modo proficuo.

Per ora solo alfabeto e regole di pronuncia ma presto inizieranno lezioni interattive con sessioni di conversazione in piccoli gruppi