«La luce del re eterno ha vinto le tenebre del mondo»

(dalla liturgia della Veglia Pasquale)

Care sorelle e fratelli in Cristo, carissimi bambini, ragazzi e giovani, il tempo con il suo fluire inesorabile ci immergerà tra pochi giorni nella Settimana Santa, o Grande Settimana come la chiamavano i primi cristiani. Grande perché in questi otto giorni, dalla domenica della Passione (detta anche delle Palme) alla solenne Veglia Pasquale, la Chiesa invita tutti ai meditare il compimento della storia di salvezza tra Dio e l’uomo. Questo compimento è Cristo Gesù, morto e risorto per liberare tutti gli uomini dal peccato che conduce alla morte e donare loro la libertà dei figli di Dio. E solo il Padre sa quanto in questi giorni abbiamo tutti bisogno di sentirci figli amati, custoditi, salvati!

Il cammino bello ed impegnativo della Quaresima si concluderà con la commemorazione dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme, la domenica delle Palme. Giorno nel quale, da ormai 35 anni, un’intuizione di san Giovanni Paolo II fa vivere alla Chiesa la Giornata Mondiale della Gioventù. Proprio per questo la nostra Chiesa diocesana propone la tradizionale Veglia di Preghiera dei giovani con il vescovo, attraverso una connessione ai media diocesani che nella fede diventa comunione. Tutte le informazioni attraverso i canali social dell’Oratorio.

L’indomani la s. Messa della domenica delle Palme, si potrà seguire in diretta alle ore 11.00 dalla Cattedrale di Cremona, trasmessa dai media diocesani. Martedì della Settimana Santa, alle ore 21.00, celebreremo come le scorse settimane la s. Messa in suffragio per i defunti della parrocchia.

Il Triduo Pasquale, centro di tutto l’anno liturgico, sarà celebrato in questo modo.

  • Giovedì Santos. Messa della Cena del Signoreore 21.00
  • Venerdì SantoVia Crucis e momento di preghiera (per bambini e ragazzi) – ore 15.00
  • Domenica di Risurreziones. Messa del giorno di Pasquaore 10.30

Tutte le funzioni religiose che si terranno nella nostra chiesa parrocchiale a porte chiuse, saranno trasmesse in streaming sul sito dell’Oratorio www.oratoriopandino.it.

Il presbiterio della chiesa parrocchiale dedicata a s. Margherita V. M.

Anche la nostra Chiesa diocesana trasmetterà in diretta le celebrazioni della Settimana Santa sui media diocesani, secondo un calendario che è disponibile on-line e non si sovrappone alle celebrazioni parrocchiali. In particolare il vescovo Antonio nella sua lettera in occasione della Pasqua, invita tutti a seguire la liturgia della Veglia Pasquale, madre di tutte le celebrazioni trasmessa dalla Cattedrale sabato 11 aprile alle ore 21.00.

La scelta di convergere sulle celebrazioni diocesane che ha caratterizzato la nostra comunità fin dall’inizio di questa emergenza, ha voluto rimarcare la comunione tra le tante parrocchie sparse sul territorio diocesano con il Vescovo e quindi tra di loro. È infatti nella comunione tra i vescovi con il vescovo di Roma, successore dell’apostolo Pietro, che si manifesta la vera Chiesa sposa di Cristo. Nei momenti drammatici di questa pandemia, la preghiera di papa Francesco sul sagrato della Basilica di San Pietro con l’adorazione all’Eucarestia e la benedizione che ne è seguita sono state, anche mediaticamente, segno e tangibile di questo.

Il Crocifisso della chiesa di San Marcello posto sul grato della Basilica di San Pietro

A partire da questo vincolo indissolubile dal giorno Pasqua e per ogni domenica, pasqua della settimana, riprenderemo la celebrazione dell’Eucarestia nella nostra chiesa parrocchiale. Per il momento ancora a porte chiuse e trasmettendola in streaming. Pertanto finché ci sarà possibile e fino alla fine dell’emergenza, le s. Messe trasmesse sul sito dell’Oratorio saranno due:

  • Domenicas. Messa della comunità – ore 10.00
  • Martedìs. Messa in suffragio delle sorelle e dei fratelli defunti – ore 21.00

don Andrea